Un giro per l’Italia alla ricerca dei profumo-bar. Percorsi di degustazione olfattiva

Ascolta la versione audio dell'articolo

2' di lettura

Sono 17, i Bar à Parfums di Olfattorio @OLFATTORIO.BARAPARFUMS , in tutta Italia. Nati a Torino e Roma, ora sono presenti ancora a Milano, Firenze, Bergamo, Brescia (il più grande), Genova. Un’idea di successo di Renata De Rossi e Giovanni Gaidano, iniziata con un incontro fortunato con Jean-François Laporte «che, nel 1976, aveva fondato Jean Laporte L’Artisan Parfumeur», ricorda Renata De Rossi. «Fu lui ad accendere, nei primi anni Ottanta, la scintilla che avvicinò me e Giovanni Gaidano a quella che diventerà la profumeria di nicchia. Allora eravamo entrambi dei neofiti e siamo cresciuti piano piano». Perché il nome Bar à Parfums? «Volevamo creare un luogo speciale, in cui ogni appassionato potesse immergersi nelle esplorazioni sensoriali. Con i nostri calici olfattivi, in cui vengono vaporizzate le fragranze, inizia il percorso di degustazione alla scoperta di memorie, luoghi, racconti».

L'ingresso del Bar à Parfums, a Firenze. Foto Chiara Cadeddu

Argomenti più seguiti

Articoli Correlati