Cambi di prospettiva: il business della creatività, dai gioielli alla cosmetica circolare

Ascolta la versione audio dell'articolo

3' di lettura

La facciata è cangiante, muta con la luce, tersa e fredda all’alba, calda e rosata al tramonto. Le vetrate trasparenti e in alcuni punti serigrafate si avvicendano disegnando campiture geometriche: sono come un diaframma che alterna pieni e vuoti appena percepibili a distanza. Le lesene metalliche percorrono il palazzo come una nervatura che spinge lo sguardo in alto.

Perché è al decimo piano che si dispiega la meraviglia, specie nelle giornate di vento, quando aria e nuvole giocano con i volumi del cielo quasi quanto logge, pensiline e lamiere microforate spezzano l’uniformità della superficie di questo Urban Cube, il palazzo a basso impatto ambientale, nuova sede del Sole 24 Ore. Siamo in viale Sarca, quartiere Bicocca, a nord-est di Milano. Se sali sulla terrazza in una di queste giornate luminose, da una parte hai la Madonnina e lo skyline, sempre nuovo sempre diverso, dei grattacieli e delle gru, dall’altra le Alpi, con il bordo del altura Rosa che in questa stagione riconosci per il chiarore della neve che riverbera nitore.

Loading…

Argomenti più seguiti

Articoli Correlati