Verona, ultime ore per riscuotere 66mila euro vinti al Lotto

Una vincita a doppia cifra grazie a un cinque al Superenalotto giocato all’edicola vicino al Comune. Era stata per questo una delle notizie pi chiacchierate all’inizio dell’anno tra i cittadini di Mozzecane curiosi di sapere chi fosse il fortunato che avrebbe incassato quei 66 mila euro. Ora, a quasi tre mesi dall’importante vincita – era sabato 8 gennaio quando usc la cinquina del Superenalotto favorevole al giocatore dell’edicola Carta Shop di via Caterina Bon Brenzoni 21 – viene fuori che quei soldi non sono mai stati incassati. E per questo, la curiosit attorno al misterioso vincitore riaffiora, soprattutto tra i clienti abituali dell’esercizio Sisal, che hanno ripreso a domandarsi che faccia abbia il fortunato giocatore; se sia un volto conosciuto del paese e dello stesso negozio, oppure una persona che si trovata quel fatidico venerd 7 gennaio solo di passaggio a Mozzecane e, prima di ripartire, abbia deciso di entrare nel negozio per fare la puntata da 3 euro risultata, poi, vincente.

Denaro non ancora riscosso

Tra questi, c’ anche chi ipotizza che il denaro non sia stato ancora riscosso, poich il vincitore potrebbe non essere al corrente di averlo vinto. Non ho proprio idea di chi possa essere stato ad aver preso i cinque numeri vincenti. Molti tra i clienti si stanno domandando chi possa essere. Difficile che lo sapremo mai, visto che quando la somma supera i 3 mila euro, non siamo noi a doverla elargire, ma la banca, spiega Rahul Singh, titolare dell’edicola, rimasto come tanti altri sorpreso dal fatto che i 66 mila euro vinti nel suo negozio non siano stati ancora riscossi.

La battuta del sindaco: Li destini al Comune

Rimangono, infatti, solo nove giorni al vincitore per mettere le mani sull’importante somma: se entro l’8 aprile non verr riscossa, la perder. Denaro che sarebbe utile a tanti, soprattutto in questo difficile periodo di crisi economica. Ci scherza su il primo cittadino del comune di quasi 8 mila abitanti, Mauro Martelli, poco dopo aver appreso la notizia: Potrebbero destinarli al Comune; farebbero comodo, visto l’aumento delle spese del gas.

La newsletter del Corriere del Veneto

Se vuoi restare aggiornato sulle notizie del Veneto iscriviti gratis alla newsletter del Corriere del Veneto. Arriva tutti i giorni direttamente nella tua casella di posta alle 12. Basta cliccare qui.

31 marzo 2022 (modifica il 31 marzo 2022 | 15:56)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Argomenti più seguiti

Articoli Correlati