Verona, poker dell’Hellas: stesa l’Udinese

La gioia dei giallobl dopo il primo gol di Depaoli (foto Garbuio/Lapresse)

Il Verona stende l’Udinese, vincendo per 4-0 al Bentegodi, vola sempre pi in alto e lo fa ala fine di una partita in cui, sebbene il risultato sia in larghissimo favore dell’Hellas, ha in Montip uno dei migliori in campo. Il portiere gioca una grande gara, il Verona micidiale in fase realizzativa, trasformando in gol quasi tutte le occasioni che costruisce. Sale a 36 punti, la salvezza virtuale un passo, dopo si potr parlare, eventualmente, d’altro.

Caprari recuperato

Igor Tudor recupera Caprari, mentre Faraoni inizia dalla panchina. Fuori per un infortunio muscolare Veloso, a centrocampo la costruzione affidata a Ilic, supportato da Tameze. In attacco, torna dopo un turno di squalifica Simeone.

Partenza lampo

L’Hellas colpisce subito. Dopo 2’, Caprari si incunea in area, crossa in mezzo e trova pronto alla battuta Depaoli: gol, Verona in vantaggio. Dopo l’avvio-sprint, i giallobl devono contenere la reazione dell’Udinese, che pericolosissima con Success. L’attaccante prima spara una gran botta che Montip devia sulla traversa, dopo gira in porta un pallone insidioso e di nuovo Montip interviene in modo decisivo. L’Udinese spinge con forza, l’Hellas cerca spazi per ripartire, ma rischia ancora con Molina che calcia e Montip che piazza la terza parata determinante e poi con Success che irrompe di potenza ma tira alto. il Verona, per, a firmare il gol, con Barak, uno degli ex di turno, che servito da Depaoli infila di precisione il 2-0. Deulofeu va vicino alla rete, Gunter pronto a respingere. Il primo tempo finisce cos.

La ripresa

La ripresa inizia con l’Udinese che continua a premere, l’Hellas si mette dietro e aspetta. Ancora Deulofeu insidiosissimo, Montip compie un’altra grande parata. Tudor cambia, togliendo Ceccherini e Ilic per inserire Faraoni e Bessa. Nell’Udinese esce Jajalo ed entra Beto. Il Verona scatta in contropiede, Simeone lancia Tameze, traversone calibratissimo in mezzo all’area, arriva Caprari che di testa firma il terzo gol dell’Hellas. Nel giro delle sostituzioni esce Simeone (c’ Lasagna) e Caprari (ingresso in campo per Praszelik), l’Udinese ha gi messo Pussetto al posto di Success. Montip compie un nuovo intervento eccellente, volando per girare in calcio d’angolo un colpo di testa di Beco, dopo Molina prende la seconda traversa di giornata dell’Udinese, ma l’Hellas a calare il poker con Tameze.

La newsletter del Corriere del Veneto

Se vuoi restare aggiornato sulle notizie del Veneto iscriviti gratis alla newsletter del Corriere del Veneto. Arriva tutti i giorni direttamente nella tua casella di posta alle 12. Basta cliccare qui.

13 febbraio 2022 (modifica il 13 febbraio 2022 | 17:25)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Argomenti più seguiti

Articoli Correlati