Verona caso adozioni, don Attilio ora punta il dito su un prete padovano morto 20 anni fa

Enrica mentre abbraccia uno dei fratelli che non sapeva di avere Mi emoziona anche solo la vista quass dall’aereo… sussurra commossa Enrica Locatelli mentre sta per atterrare in Paraguay, la terra che le ha dato i natali 41 anni fa senza che lei lo avesse mai saputo fino allo scorso settembre. la prima che vieni in Paraguay? le chiede al suo fianco l’inviato le Le Iene Andrea Agresti. E lei: S, cosciente s….. Quella di Enrica l’incredibile storia di una donna bergamasca, sposata, medico di professione e madre di una bimba con il marito Fabio Zanardini, che solo 5 mesi fa ha scoperto di non essere figlia naturale della coppia che ha sempre chiamato mamma e pap. Il padre bergamasco e la madre veneziana di Cavarzere l’avrebbero infatti portata con loro in Italia dal Paraguay, dove Enrica a propria insaputa era in realt nata in un’altra famiglia che lei neppure sapeva esistesse.

Le sue vere origini

Con caparbiet la dottoressa 41enne, dopo la morte dei genitori italiani, grazie ai social risalita alle sue vere origini ed stata contattata dai fratelli di sangue: la sua, stando a quanto sta emergendo, non sarebbe per stata una adozione regolare. Il caso stato denunciato da le Iene una settimana fa ed stato nuovamente affrontato nella seconda puntata dell’inchiesta sul presunto traffico di bambini in Paraguay. Secondo la trasmissione di Italia 1, alcuni indizi sembrano portare a un missionario Redentorista veronese, padre Attilio Cordioli, attivo da oltre 40 anni proprio in Paraguay: quando Enrica chiede informazioni, dal Sudamerica le nominano il missionario e il suo volto spesso ritratto nelle foto dei suoi genitori adottivi, ai tempi in cui lei era neonata. Ma il religioso originario di Trevenzuolo, una settimana fa, le ha definite bugie, accuse false opera del demonio.

In onda il reportage delle Iene

Mercoled sera Le Iene ha trasmesso il reportage del ricongiungimento di Enrica con i fratelli: Finalmente ci conosciamo, le loro prime parole stretti in un commovente abbraccio. In Paraguay, la trasmissione di Italia 1 ha intervistato anche una attivista umanitaria, Marta, che ha puntato il dito sulla piaga dei bambini scomparsi durante il regime Stroessner. Un dittatore che, aggiunge, appoggiava i Redentoristi ed era appoggiato da loro. Ma la rivelazione pi forte giunta da don Attilio che, parlando con Enrica, le ha riferito di un altro prete Redentorista attivo a Pilar, il padovano Federico Schiavon (venuto a mancare nel 2002), che avrebbe trattato personalmente con i tuoi veri genitori. Federico era il numero uno, era influente con le autorit locali, lui era l’unico che ti poteva dire qualcosa.

La bambinaia

Nel corso della puntata le Iene avrebbero voluto intervistare anche la bambinaia 83enne che all’emittente locale Abc Tv aveva detto di aver accudito per i Redentoristi i bimbi da dare in “genitori d’Europa”, ma Digna Amarilla, questo il suo nome, sarebbero giunte pressioni per non parlare. Intanto le avvocate Angela Maria Bitonti e Sonia Sommacal che assistono Enrica Locatelli precisano: La nostra assistita alla ricerca della verit sui fatti avvenuti 41 anni fa riguardanti la sua nascita e la sua consegna a una famiglia italiana avvenuta al di fuori del normale iter procedurale di adozione. suo diritto chiedere che venga fatta luce su una vicenda che la segner per il resto della sua vita, che emergano eventuali responsabilit, che sia fatta giustizia. La Locatelli si sempre e solo limitata a riferire gli elementi di prova dalla stessa raccolti, prendendone le distanze, dalle ricostruzioni mediatiche che danno per scontata e provata l’intera vicenda. Sar la magistratura a fare il suo corso e a chiarire l’accaduto.

La newsletter del Corriere del Veneto

Se vuoi restare aggiornato sulle notizie del Veneto iscriviti gratis alla newsletter del Corriere del Veneto. Arriva tutti i giorni direttamente nella tua casella di posta alle 12. Basta cliccare qui.

24 febbraio 2022 (modifica il 24 febbraio 2022 | 19:03)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Argomenti più seguiti

Articoli Correlati