Nuoto, argento in staffetta per Fantin e Raimondi a Tokyo

I quattro atleti intervistati dopo la gara da Rai Sport (Twitter)

L’Italia ha conquistato l’argento nella staffetta maschile 4X100 stile libero alle Paralimpiadi di Tokyo, davanti all’Ucraina e 1’’58 dietro l’Australia che ha stabilito il nuovo record del mondo grazie a una straordinaria rimonta dal settimo posto. Anche gli azzurri sono andati sotto il precedente primato, che apparteneva all’Italnuoto. Il quartetto d’argento composto da Antonio Fantin, ventenne di San Michele al Tagliamento (Venezia), Simone Ciulli, 35enne di Firenze, Simone Barlaam, 21enne di Milano, e Stefano Raimondi, 23enne di Verona. la trentaduesima medaglia a questi Giochi di Tokio per l’Italia, la 23esima dal nuoto. Non sono mancati i complimenti di Luca Zaia: Anche oggi i nostri ragazzi alle Paralimpiadi ci stanno regalando emozioni forti. Per Fantin e Raimondi, gi sul podio in altre gare – aggiunge Zaia – si tratta di una bella conferma, non solo di capacit tecniche, ma anche di tenuta psichica e fisica dopo giorni di competizione. Pi in generale bello constatare come le squadre che fanno le staffette siano sempre competitive, affiatate, l’incarnazione del tutti per uno, uno per tutti. Lo sport veneto continua a vivere un sogno vincente. Auguro a tutti i ragazzi in gara di risvegliarsi il pi tardi possibile, perch solo chi non ha il coraggio di sognare non realizza i suoi sogni. Questi – conclude – sono tutti giovani che di coraggio ne hanno a bizzeffe, e non solo di sognare.

La newsletter del Corriere del Veneto

Se vuoi restare aggiornato sulle notizie del Veneto iscriviti gratis alla newsletter del Corriere del Veneto. Arriva tutti i giorni direttamente nella tua casella di posta alle 12. Basta cliccare qui.

30 agosto 2021 (modifica il 30 agosto 2021 | 16:09)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Argomenti più seguiti

Articoli Correlati