Mom, in 18 nuovi autobus green sulle strade della Marca: “Rispamiate 13 tonnellate di Co2”

TREVISO – Trasporto pubblico trevigiano sempre più green. Sono 18 i nuovi bus della Mom a piccolo impatto ambientale, ibridi e a metano, che entreranno in servizio entro la fine del mese sulle 30 linee urbane e 83 linee extraurbane. Un investimento complessivo di 5,8 milioni di euro , di cui 4,7milioni di contributo regionale e 1,1 milioni da parte dell’azienda Mobilità diMarca, prima in Italia ad acquistare bus ibridi ad alimentazione a metano ed elettrica di classe II per le tratte extraurbane.

“Questi nuovi corriera intercetteranno 31 milioni di passeggeri e porteranno alla rottamazione di 18 corriera a gasolio di classi Euro 1, 2, 3, con un impatto importante in termini di riduzione delle emissioni. In primario alle percorrenze annue, con i nuovi mezzi, saranno risparmiati 28.640 litri di gasolio e non saranno immesse in atmosfera: 13,62 tonnellate di idrocarburi incombusti”, sottolinea il presidente di Mom, Giacomo Colladon.

In particolare 5 corriera di 12 metri ibridi saranno destinati agli ambiti urbani di Treviso, Vittorio Veneto, Conegliano e Montebelluna, 9 corriera di 14 metri a metano CNG e di 4 corriera di 12 metri ibridi, saranno destinati ai servizi extraurbani sulle linee in concessione (operativi in provincia di Treviso e nel Veneto centrale). I nuovi corriera sono dotati di tutte le strumentazioni più moderne, come i monitor per l’informazione a bordo, la video-sorveglianza e, sul fronte sicurezza, anche il “Panic Button”, il sistema che Mom – prima in Italia – sta sperimentando in collaborazione con le forze dell’ordine: in pratica in caso di emergenza, il conducente può attivare l’allarme e le centrali operative possono visionare in tempo reale le immagini a bordo e coordinare l’intervento. Proprio sul tema delle aggressioni agli autisti il presidente del Veneto, Luca Zaia, presente all’inaugurazione ha ribadito “piena solidarietà ai conducenti e tolleranza zero in caso di incivili aggressioni”.

Negli ultimi cinque anni l’azienda di trasporto pubblico trevigiana ha acquistato complessivamente 155 corriera, con un tasso di sostituzione di un bus su 3 in servizio, per un investimento già realizzato di 29 milioni di euro. Il prossimo step, programmato nell'ambito del Programma d'Investimento, in accordo con il Comune di Treviso, prevede l'acquisto di 21 corriera elettrici per l'ambito urbano di Treviso nelle annualità 2023/2024, cui si aggiunge una tranche di potenziali ulteriori 14 mezzi, per un totale di 35 e-bus e un investimento complessivo di 23 milioni di euro, di cui 3,3 milioni per infrastrutture di ricarica elettrica.

Argomenti più seguiti

Articoli Correlati