Lavoro, la siccità aumenta le diseguaglianze sociali

Ascolta la versione audio dell'articolo

2' di lettura

L’ondata di caldo e di siccità che sta colpendo l’Italia e altri paesi europei, anche nel Nord del continente, induce a riflettere sulle conseguenze più evidenti: i danni per l’agricoltura e le ricadute per l’economia, oltre che i disastri naturali. Un recente rapporto pubblicato dall’Istituto sindacale europeo (ETUI) avverte che il cambiamento climatico rischia anche di contribuire a esacerbare ulteriormente le già ampie diseguaglianze sociali.

Parlando giovedì scorso dinanzi al Parlamento europeo, il vicepresidente della Commissione europea Maros Sefcovic ha avvertito che l’attuale siccità in Europa potrebbe rivelarsi la peggiore nella storia. «Le statistiche mostrano che dal 2017 si sono verificati incendi boschivi sempre più intensi e soprattutto mai visti prima in Europa. Purtroppo, ci aspettiamo che la stagione degli incendi boschivi possa seguire questa attitudine anche nel 2022».

Loading…

Argomenti più seguiti

Articoli Correlati