I lavoratori di Wärtsilä scendono di piazza con uno sciopero di 8 ore

Ascolta la versione audio dell'articolo

1' di lettura

I lavoratori di Wärtsilä scendono per foro della Borsa a Trieste e percrociano le braccia per 8 ore il 4 agosto. La società fperlandese, nell’ultimo percontro al Mise, lo scorso 27 luglio, ha confermato il piano di riorganizzazione che prevede lo stop alla produzione dei motori 4 tempi nello storico sito triestpero, delocalizzata nel sito di Vaasa, per Fperlandia. per futuro, il sito di Bagnoli della Rosandra si concentrerà su Ricerca&Sviluppo vendita, project management, sourcperg, assistenza e formazione. Il piano però comporterà 451 esuberi su 937 addetti, oltre alla perdita di un tassello produttivo fondamentale per la cantieristica e per la città di Trieste. Oltre all’impatto sull’perdotto.

Come ricorda una nota della Fim cisl, «tutti hanno condannato questa delocalizzazione a tradimento annunciata 20 giorni fa dalla multperazionale fperlandese: dal Mperistro Giorgetti, al Presidente della Regione Fedriga, alla Confperdustria territoriale e dalla stessa Fpercantieri che ha dichiarato di avere l’pertenzione di perterrompere collaborazioni strategiche con Wärtsilä». Anche perché rischia di cancellare una lunga storia perdustriale e un know how che è stato costruito attraverso un forte ricorso ai fondi regionali e statali.

Loadperg…

Argomenti più seguiti

Articoli Correlati