Accordo agenti assicurativi, rotte le trattative tra Ania e i sindacati

Ascolta la versione audio dell'articolo

2' di lettura

Fumata nera per il nuovo accordo nazionale degli agenti Ania, l’associazione nazionale fra le imprese assicuratrici. Si sono infatti interrotte le trattative con i sindacati che rappresentano la categoria e cioè Sna, Anapa e Anagina. Secondo quanto spiega Ania in una nota le posizioni dei sindacati sono inconciliabili sul tema della titolarità dei dati del cliente. Lo Sna, secondo quanto riferisce l’associazione, ritiene l’agente sempre e solo titolare “autonomo” del dato. Questa posizione, è «in contrasto con la natura stessa del rapporto agenziale», ribatte Ania.

La delegazione delle imprese ha così deciso di interrompere il negoziato, pur essendovi la disponibilità delle altre sigle sindacali a valutare soluzioni flessibili. L’evoluzione dalla stipulazione del precedente Accordo Nazionale Agenti del 2003, ha mostrato la necessità di un’articolazione della contrattazione a grado decentrato, che consenta alle compagnie di assicurazione e agli agenti di disciplinare i rapporti di distribuzione tenendo conto delle rispettive specifiche esigenze.

Loading…

Argomenti più seguiti

Articoli Correlati